SI RICOMINCIA…CON UNA NOTIZIA MOLTO IMPORTANTE!

Carissimi amici e sostenitori, bentrovati.
È con vero piacere che, dopo l’interruzione dovuta alla pandemia, che tanto ci ha limitato e bloccato nelle nostre attività, ritorniamo a parlare di quanto accade nel villaggio di Makumbi, nostro principale oggetto di beneficenza. Nonostante la battuta d’arresto forzata, abbiamo continuato a progettare e ad essere attivi, anche se su più piccola scala, continuando ad aiutare e sostenere il villaggio e la popolazione, soprattutto infantile, di Makumbi. Qui si sono dovute fronteggiare diverse emergenze, prima fra tutte quella sanitaria, causata dai danneggiamenti da parte dei guerriglieri nel 2017 – che hanno provocato anche numerose vittime e lasciato orfani centinaia di bambini – e aggravata dalla mancanza di strutture ad hoc.

Negli ultimi due anni la nostra Associazione ha dedicato buona parte delle sue risorse economiche alla rimessa in funzione dell’ospedale di Makumbi, devastato, come dicevamo, dalle incursioni mercenarie del 2017. Un contributo decisivo è stato ricevuto dalla Conferenza Episcopale Italiana, Comitato e Servizio per gli interventi caritativi a favore dei Paesi del Terzo Mondo, che con i fondi dell’8 per mille, ha approvato e finanziato un progetto di ripristino delle apparecchiature sanitarie e di alcune strutture danneggiate, come gli infissi e le porte del corpo centrale dell’ospedale e il sistema fotovoltaico. L’intervento si svilupperà in 3 fasi (due delle quali si sono già concluse), e permetterà all’ospedale di riprendere la normale funzionalità. Dobbiamo ricordare che dall’anno 2001 (inizio dei lavori di costruzione dell’ospedale) fino al 2017 (anno in cui si sono verificate le note devastazioni) l’Atuba ha voluto credere in quest’opera che poteva sembrare impossibile per la sue sole capacità, costruendo mattone su mattone la struttura dell’edificio principale e quella della maternità, quindi acquistando, con l’aiuto di numerosi benefattori, i presidi sanitari per poter prestare cure ai malati, somministrare vaccini ed assistere correttamente le donne durante il parto.

Siamo quindi immensamente grati alla CEI per il suo fondamentale aiuto alla ricostruzione e alla ripresa dell’operatività delle attività sanitarie, che ha impedito così di vanificare gli sforzi profusi dai volontari e dai benefattori in tutti questi anni.

Di seguito alcune immagini della documentazione fotografica che il nostro Presidente, padre Clemente, ad ottobre 2021, di ritorno dalla sua missione al villaggio di Makumbi, ci ha consegnato per mostrare lo stato dei lavori e le attrezzature pervenute.

Una buona causa

Cari amici e amiche, sostenitori/trici di una causa così nobile

Vi ringraziamo di cuore per essere sempre pronti a seguire le nostre iniziative.
Da tanti anni ci sostenete, avete conosciuto ciò che insieme a voi stiamo facendo in Congo, nel villaggio di Makumbi. Conoscete quest’associazione. Il nostro impegno di volontari è ben poco se non continuate a darci una mano. In questo periodo di crisi è difficile chiederlo anche per noi. Ma l’ospedale ha bisogno ancora di un piccolo sforzo da parte di tutti. E’ questa la nuova gara di solidarietà. Non vi chiediamo di buttarvi su un secchio d’acqua gelata ma bensì di dare un piccolo contributo. Ormai il container è in arrivo a Makumbi e l’ospedale con Vostro aiuto sarà pronto per funzionare. Contiamo su di voi per questa buona causa. È semplice, visitate il link buonacausa.org e condividete con i Vostri amici questa iniziativa su Facebook, Twitter e Google+.

Il poco di tutti dà il tanto per gli altri.

GRAZIE

Dal gruppo  A.TU.BA. ITALIA-CONGO

SERATA SOLIDALE SUL MARE

E’ la nuova iniziativa d’amore dell’A.TU.BA.!

DESIDERATE PASSARE UNA SERATA ROMANTICA?

CON I VOSTRI AMICI PREFERITI, ALL’INSEGNA DELLA BREZZA DI MARE, BUONA MUSICA REVIVAL 70/80 E DELLA PIZZA…  ?ALLORA SIATE DEI NOSTRI  VENERDI 8 AGOSTO

AL” LIDO PARADISO”  SOPRATTUTTO PERCHè SARA’ UNA BELLA  SERATA DI SOLIDARIETA’. 

prenota subito al   TEL 0923/551408- 3663365012 3351016739/40

Sbrigati a prenotare PRENOTAZIONE ENTRO IL 5  AGOSTO.

Noi siamo già a tavola da tempo, per aiutare i bambini di Makumbi ad avere una SALUTE MIGLIORE .. ma quando arriverai tu..Serata solidale sul mare.. Sarà una SERATA SPECIALE!!

Il sapore di un sorriso

E’ la nuova iniziativa d’amore dell’A.TU.BA.!

GENTILI SOSTENITORI E AMICI…

UNITI NEL IL SAPORE DI UN SORRISO

L’A.TU.BA. –ONLUS VI INVITA IL 14 E IL 15 GIUGNO DALLE ORE 18,00 A NAPOLA –PIAZZA BONVENTURA PER TRASCORRERE DUE SERATE PIACEVOLI ALL’INSEGNA DEL BUON GUSTO E DELLA SOLIDARIETA’…MUSICA…SPETTACOLI …ZABBINATA..PANINI CON SALSICCIA E..SPINCI!! IL TUTTO SOSTERRA’ L’INVIO DEL CONTAINER PER ATTRREZZARE L’OSPEDALE DI MAKUMBI.VI ASPETTIAMO!!!

www.tuluilebantu.org

Visto lo scopo che si prefigge, Si prega gentilmente di inoltrare il presente invito a tutti gli amici.
Associazione Tuluile Bantu- Onlus Via Frascati,7 91016 Casa Santa Erice

saporediunsorriso

Completamento edificio dell’ospedale di Makumbi

 Il 27 settembre 2013 abbiamo appreso con grande piacere la notizia dell’approvazione del finanziamento che avevamo chiesto alla Tavola Valdese presentando il progetto “Completamento edificio dell’ospedale di Makumbi” all’ufficio “Otto Per Mille”.

tavola_valdese

Siamo immensamente grati della fiducia e della possibilità che ci sono state date di migliorare le condizioni di un popolo che vive in uno stato di notevole miseria e sottosviluppo. Vi invitiamo ad unirvi a noi nel ringraziare il Signore per questo grandissimo gesto di solidarietà che ci permette di fare un grande passo avanti nel completamento della struttura dell’ospedale di Makumbi.

ospedale

Vista dall’alto Ospedale Tuluile Bantu

Abbiamo pensato di mostrare qui di seguito gli obiettivi del progetto riportando un estratto della richiesta di finanziamento presentata alla tavola Valdese.

interno ambulatorio

Interno di una sala dell’ospedale

“Completamento edificio dell’ospedale di Makumbi”
“Opere di rifinitura ed impiantistiche per il completamento dell’edificio ospedaliero e di maternità presso il villaggio di Makumbi nella REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO”

  1. OBIETTIVO DEL PROGETTO:

Premessa :

Il progetto di cui si chiede il finanziamento è una sezione di un progetto integrato che, come già detto prevede la realizzazione presso il villaggio di Makumbi nella Repubblica Democratica del Congo di :

  • Un complesso sanitario composto da un ospedale di medicina generale con 64 posti letto, un reparto di maternità separato, una farmacia ed un dispensario per le vaccinazioni e le cure di pronto soccorso.

  • Un edificio scolastico per l’istruzione primaria e secondaria.

  • Una rete di servizi idrici ed elettrici composta da una condotta di acqua potabile dalla sorgente all’ospedale ed un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica della potenza di almeno 5 KW per alimentare i servizi dell’ospedale.

Molte di queste opere sono state realizzate, come l’edificio del reparto maternità, il dispensario, l’edificio scolastico, le altre sono in via di completamento. L’edificio ospedaliero è quello che in questo momento ha più bisogno di finanziamenti per la sua ultimazione oltre al reparto maternità, che pur essendo già funzionante necessita ancora di attrezzature adeguate per il corretto esercizio.

Pertanto :
l’obiettivo del presente progetto è quello di portare a completamento le opere edili e gli impianti dell’edificio in modo da renderlo pronto per ospitare le attrezzature inerenti alla sua destinazione di “reparto di medicina generale”.
Si fa presente che questa tappa ha una importanza strategica in quanto il Ministero della Sanità della RDC ha mostrato un notevole interesse per l’opera svolta dall’Atuba ed ha nominato questo polo sanitario “ospedale secondario di zona”. Il suo completamento in termini di opere edili aprirebbe le porte ad un finanziamento statale per la sua messa in funzione.
Un processo analogo si è svolto per la scuola, infatti quando l’Atuba ha completato l’edificio scolastico mettendolo a disposizione dello Stato, quest’ultimo si è fatto carico degli stipendi degli insegnanti, dando così continuità ad un’opera di miglioramento sociale.
Altrettanto importante, ma con priorità leggermente minore, è il completamento delle attrezzature ed accessori per il reparto maternità già in funzione dall’anno 2010.

Dunque grazie al finanziamento dell’importo di 30.000,00 €, riusciremo ad ultimare l’istallazione e la messa in funzione dell’impianto elettrico e la posa del controsoffitto dell’ospedale.

Associazione Tuluile Bantu

Sezione David De Vecchis, Artena/Colleferro